Liga diritti tv telefonicaLa Liga spagnola ha raggiunto l’accordo con il colosso Telefonica per vendere i diritti di sfruttamento di contenuti audiovisivi a pagamento, per la stagione 2015/16.

“Con l’accordo di oggi, venerdì 10 luglio, per 600 milioni di euro Telefonica conferisce i diritti esclusivi di sfruttamento di Liga, Liga Adelante e tutte le gare della Copa del Rey” ha annunciato la LFP, in un comunicato. “Telefonica e Liga sono estremamente soddisfatti di questo accordo per la stagione 2015/16, considerato vantaggioso anche per gli altri operatori, club e tifosi”.

Nei giorni scorsi, la multinazionale Telefonica aveva presentato l’offerta per avere i diritti televisivi della Liga per i prossimi tre anni ad una cifra di 1,35 miliardi. L’obiettivo di Telefonica (oltre a detenere già quelli di Barcellona, Celta Vigo, Espanyol e Real Sociedad), era quello di far suoi anche i restanti diritti delle altre squadre spagnole, così da poter commercializzare globalmente tutti i diritti della Liga spagnola. Una cosa che non accadeva nel precedente contratto stipulato tra Mediapro e il presidente della LFP Javier Tebas, che prevedeva un accordo di cinque anni, ma in esso non erano incluse le partite dei quattro club nel portafoglio di Telefonica tra cui il Barcellona.

A proposito del Barça, lo scorso 1 luglio Telefonica ha annunciato di avere raggiunto un accordo con il club per gestirne il canale tv ufficiale. Telefonica si occuperà della parte tecnologica e la diffusione delle attività del canale. Il primo programma trasmesso dal canale sarà “Heroes del Treble”, una serie che celebra l’ultima stagione del club coronata con le vittorie nella Liga e nella Copa del Rey di Spagna, oltre alla Champions League.

2 COMMENTI