“Faccio fatica ad esprimere un’opinione definitiva, ma in fatto di calcio sono un nostalgico. Senza pretendere di capire di numeri che chi di dovere avrà valutato bene, secondo me uno stadio c’è ed è San Siro. Uno stadio con una grandissima storia legata a Milan, Inter e Mondiali, che può essere riqualificato“. E’ l’opinione del vicepresidente e amministratore delegato di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, sulla possibilità che il Milan, club di cui la sua famiglia è il principale azionista, possa lasciare San Siro per dotarsi di un nuovo e più moderno impianto.

Berlusconi Jr, che ha parlato ieri sera a margine della presentazione dei palinsesti di Mediaset per la prossima stagione, ha espresso anche il suo gradimento di tifoso rossonero per un eventuale ritorno al Milan di Zlatan Ibrahimovic. “Di solito i ritorni non fanno mai un granché bene, ma Ibrahimovic per freschezza e tonicità fisica, e per quel suo carisma particolare potrebbe rappresentare un’eccezione”.

“Bacca? Mi dicono sia molto forte, ma non lo conosco abbastanza bene per esprimere un’opinione. Bertolacci, invece, lo conosco e mi piace”. Parole di apprezzamento anche per il nuovo tecnico Sinisa Mihajlovic. “Mi sembra la persona giusta in questo momento, oggi non e’ il momento di fare esperimenti – ha spiegato Berlusconi jr – Il Milan adesso ha bisogno di decisione, di spinta e di fermezza. Mi pare che Mihajlovic abbia queste caratteristiche”.