Sono giorni molto caldi per il Barcellona, che si sta avvicinando sempre più alle elezioni presidenziali, per stabilire chi sarà il successore dell’attuale presidente Josep Maria Bartomeu.

In questi casi, tutti i candidati cercano di promuovere la loro candidatura, cercando di ottenere l’approvazione dei soci. A tal proposito, uno dei candidati, ovvero Jordi Farre, ha rivelato che il Barcellona potrebbe incrementare ulteriormente gli introiti provenienti dagli sponsor. A detta di quest’ultimo infatti, ci sarebbe un’azienda, della quale non ha potuto ancora rivelare il nome, disposta ad offrire al club 40 milioni di euro, per apporre il proprio logo sulle divise da allenamento. Lo stesso Farre, ha voluto sottolineare come: “in questa campagna elettorale, nessuno ha parlato di progetti seri. Laporta parla di Cruyff, della Catalogna e di Unicef, Bartomeu del triplete e del tridente e Freixa solo della “masia”. Il nostro progetto invece è tutto questo e molto di più”.

Fino a questo momento, almeno in Spagna l’azienda con la quale una società sigla un accordo di sponsorizzazione, ha sempre avuto la possibilità di apporre il proprio brand su tutti i prodotti. In Inghilterra invece, già qualche anno fa, il Manchester United per incrementare i propri ricavi, ha adottato una strategia simile. Tra il 2011 ed il 2013 infatti, il club inglese, raggiunse un accordo con la compagnia DHL, che apponeva il proprio brand sulle divise da allenamento per circa 10 milioni di euro annui. Dal 2013 ad oggi invece, la DHL è stata sostituita da AON, che ha lasciato posto come sponsor principale a Chevrolet

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here