Dopo un anno da vice-allenatore di Stramaccioni all’Udinese, Dejan Stankovic torna all’Inter. Stavolta con un nuovo ruolo: sarà il Team Manager della prima squadra, che fino ad oggi era stato ricoperto dall’ex arbitro Andrea Romeo. La società nerazzurra continua così il proprio rinnovamento dei quadri dirigenziali: nell’ultimo mese sono cambiati il capo della comunicazione, affidata ora a Robert Faulkner (ex capo ufficio stampa Uefa), e il chief financial officer, ruolo passato nelle mani di Alessandro Antonello.

“È con immensa gioia che F.C. Internazionale riabbraccia Dejan Stankovic – si legge sul sito del club – pronto ad iniziare una nuova fase della propria carriera sportiva con il ruolo di First Team Club Manager. Vera e propria icona nerazzurra Dejan torna a vivere la maglia onorata per 326 volte durante la carriera da giocatore, impreziosita dalle 42 bellissime reti messe a segno e dai quindici titoli conquistati, tra i quali spiccano i cinque trofei dell’indimenticabile 2010. All’interno dello staff di Roberto Mancini lavorerà in stretta collaborazione con la direzione sportiva nella gestione dei calciatori della prima squadra, in campo e fuori dal campo”.

“Felice di salutare il nuovo First Team Club Manager – prosegue il sito della società – il Direttore Generale Marco Fassone ha per lui riservato una calorosa accoglienza: “È un piacere e una gioia per me dare il benvenuto a una leggenda come Dejan Stankovic, che, come già fatto durante la carriera da giocatore, potrà contribuire in maniera determinante all’affermazione dell’Inter nel mondo”.

Anche “Deki” non può che dirsi contento del nuovo ruolo: “Tornare all’Inter è un onore. Sono davvero contento ed emozionato perché, come ho sempre detto, i colori nerazzurri saranno per sempre sulla mia pelle. Il giorno in cui ho capito che non avrei più indossato la maglia dell’Inter ho pianto. Adesso torno qui, con orgoglio e determinazione, per difendere il nostro club con un altro ruolo”.