Barcellona Qatar Airways. Campione di Spagna e d’Europa, il Barcellona si appresta a chiudere una delle sponsorhip di maglia più remunerative del calcio internazionale: secondo il portale spagnolo Marketing Deportivo, il club blaugrana infatti è a un passo dal rinnovo del suo contratto di sponsorizzazione con la nota compagnia aerea Qatar Airways, per l’incredibile cifra di 60 milioni di euro l’anno, fino al 2020 (quello attuale scade nel 2016).

La notizia giunge dopo i timori del club catalano di rinnovare il rapporto proprio con la multinazionale del Qatar, accusata di recente di appoggiare organizzazioni terroristiche islamiche e che, invece, potrebbe addirittura acquisirne, secondo quanto rivelato da C&F, i naming rights per 200 milioni di euro. L’accelerazione sarebbe giunta nell’ultimo mese: i dirigenti di entrambe le società avrebbero aperto una trattativa che, secondo MD, ha portato ad una bozza di accordo da ratificare entro due mesi: gli spagnoli diventerebbero così il club che dalla sponsorizzazione di maglia incassano più denaro, subito dietro al Manchester United, legata a Chevrolet con un accordo da 65 milioni di euro l’anno.

Aperto anche il discorso con Nike, sponsor tecnico del club catalano fino al 2018. Anche in questo senso, il Barcellona, a fronte di risultati sul campo straordinari, cercherà di strappare un accordo che oltrepassi la soglia dei 30 milioni che, oggi, la multinazionale Usa garantisce agli spagnoli per la manifattura delle maglie da gioco ufficiali. L’obiettivo è sempre lo stesso: pareggiare, o quantomeno avvicinarsi, alla cifra garantita dalla sponsorship tecnica che lega i Red Devils ad Adidas, unite da un contratto da 94 milioni di euro l’anno (per 10 anni). E non è detto che il Barcellona non possa pescare altrove per diventare il club più ricco al mondo, abbandonando Nike per scatenare una ricchissima asta commerciale.

1 COMMENTO

  1. qualcuno in italia ancora fino a lunedi s orso ha fatto passare come il alvoro sulle sponsorizzazionid ella Juventus grandioso, qualche cialtrone che stava li in sala stampa e che faceva domande rpeconfezione ad gnelli essendo stipendiato da….exor….