Genoa, la delusione per la mancata partecipazione alla prossima edizione di Europa League la si smaltisce partendo da uno delle colonne portanti di questo club: Gian Piero Gasperini. Infatti, nella giornata di oggi il club genovese ha annunciato il rinnovo di contratto dell’ex tecnico dell’Inter.

Ero sereno, non avevo mai messo in dubbio che avremmo firmato il rinnovo del contratto” ha detto il presidente del Genoa, Enrico Preziosi. Gasperini aveva un contratto con il Genoa con scadenza 30 giugno 2016 ed il suo rinnovo mira a dimostrare che il patron rossoblu’ punta sulla continuità tecnica. “Qualcosa di positivo allora l’ho fatto” ha aggiunto il presidente commentando la notizia che Gasperini può diventare cosi’ l’allenatore del Genoa più ‘longevo’ del dopoguerra, superando anche Gigi Simoni, con nove stagioni in rossoblu’.

Contento del prolungamento del contratto è anche Gasperini che, tramite il sito del Genoa ha espresso tutta la sua gioia: “Sono molto contento, e’ destino che il Genoa sia nella mia vita. L’intenzione e’ di allestire una squadra competitiva per la nuova stagione e i nostri obiettivi. Sarebbe bello ripartire dallo stesso entusiasmo con cui abbiamo chiuso il campionato”.

La mancata partecipazione alla prossima Europa League non fermerà il presidente Preziosi nel costruire un Genoa più forte e più ambizioso. Una volta ufficializzato il rinnovo di contratto, il patron rossoblu punterà a reperire capitali nuovi da investire sia sul mercato che nelle strutture del club. Per questo motivo, sarà fondamentale il prossimo incontro con l’imprenditore orientale Michael Lee che dovrebbe tenersi nei prossimi giorni proprio come confermato da Preziosi stesso.

Non so dire ancora quando – ha detto Preziosi – ma a giorni partirò per la Cina“. Un accordo tra Lee e Preziosi è possibile visto che qualche giorno fa, l’imprenditore orientale a Gazzetta Tv disse: “Mi piace il calcio, mi piace il Genoa dove ho tanti amici come il presidente Preziosi. Vogliamo investire nel calcio per rendere il Genoa più forte e per riuscire ad avere un ritorno di immagine in Cina. Nel prossimo futuro ne saprete di più”.

Dunque, nei prossimi giorni potrebbe esserci il fatidico incontro che potrebbe consentire al Genoa di decidere le prossime mosse da fare sia in termini di mercato che di marketing perché alla fine, l’accordo con Michael Lee, non frutterà solo fondi per il prossimo mercato estivo ma anche un strada preferenziale per far conoscer meglio il Genoa in Oriente.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here