Ieri pomeriggio, nella sede LFP, la federazione del calcio professionistico spagnolo, si è svolto un incontro, tra il presidente della federazione Javier Tebas ed il direttore generale di Abu Dhabi Sports Council, Aref Al Awani.

Le due parti, a margine dell’incontro hanno reso noto di aver raggiunto un accordo per promuovere il calcio spagnolo negli Emirati Arabi. L’internazionalizzazione dei campionati infatti, è uno degli obiettivi principali che le varie federazione cercano di raggiungere.

A tal proposito, lo stesso Javier Tebas ha rilasciato diverse dichiarazioni. Innanzitutto ha sottolineato l’importanza di collaborare con le istituzioni pubbliche e private di altri paesi, per esportare un prodotto così attraente come il calcio, affermando: “Che si tratta di un ulteriore passo in avanti verso l’espansione della Liga sul palcoscenico internazionale”. Successivamente ha dichiarato che: “Iniziative come i tornei, le conferenze e le riunioni che attueremo grazie all’accordo con la Abu Dhabi Sports Council, porteranno nuovi progetti di collaborazione per il futuro”.

Anche il direttore generale di ADSC, ha voluto esprimere la sua gratitudine nei confronti della Liga, sottolineando come questa notizia fosse il risultato di numerosi incontri che si sono svolti negli ultimi mesi: “Siamo molto orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto fino ad ora, e ci auguriamo che sia l’inizio di uno scambio di esperienze con la Liga, il campionato più importante del mondo”.

Lo stesso Aref Al Awani poi, si è detto sicuro che il Paese potrebbe trarre molti vantaggi da questo accordo, facendo riferimento al fatto che molti spagnoli potrebbero essere più incentivati a visitare gli Emirati Arabi.

Su questa possibilità ha proseguito dicendo che: “Siamo di fronte ad un’opportunità unica di collaborare con la Liga, che è basata sul calcio, ma tiene in considerazione anche altri settori, come la cultura e le iniziative sociali”. Un ulteriore conferma sulla bontà di questo accordo, arriva dal direttore marketing di ADSC, Adolfo Bara, il quale ha dichiarato che sarà molto vantaggioso per entrambe le parti.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here