Liverpool New Balance

La stagione 2014/2015 non è ancora finita, ma il Liverpool ha già pronta la maglia per la prossima annata. In un settore in cui le anticipazioni, vere o presunte, sulle maglie ufficiali delle stagioni future si inseguono e si superano di settimana in settimana, New Balance ha deciso di cambiare strategia e presentare la maglia del Liverpool per la prossima stagione già a metà aprile. Ed è un inedito assoluto anche per un altro motivo: i Reds saranno la prima squadra sponsorizzata da New Balance, colosso statunitense delle calzature, nel mondo del calcio.

Il Liverpool ha scelto tre giocatori simbolo per presentare la casacca del 2015/2016: i primi a vestire la nuova maglia firmata da New Balance sono stati Raheem Sterling, che ha appena firmato il rinnovo di contratto, Daniel Sturridge e Martin Skrtel. Il portiere belga Mignolet è stato chiamato ad indossare la divisa dell’estremo difensore. Il nuovo sponsor tecnico del Liverpool non ha osato nulla di estremo per questo suo debutto nel football: il completo da gara dei Reds è – come sempre – integralmente rosso, a tinta unita, con rifiniture bianche leggerissime. Il gigante nordamericano ha svelato anche la seconda e la terza maglia del Liverpool: integralmente bianca la divisa da trasferta, mentre sarà nera quella che i Reds – per la prima stagione senza Steven Gerrard, che volerà in America – indosseranno meno di frequente.

Nelle prossime settimane New Balance proseguirà con la presentazione delle maglie di altri club con i quali ha siglato contratti importanti: l’espansione del marchio nel calcio passa anche dalla Spagna, dove fornirà le divise al Siviglia campione in carica di Europa League, e dal Portogallo, dove ha messo a segno il colpo Porto. Di questo passo potremmo presto vedere il marchio sulle maglie di qualche club italiano.

Intanto sono diversi i calciatori che stanno indossando le prime scarpe da calcio firmate da New Balance. Per il momento i tre maggiori ambasciatori del marchio sono Aaron Ramsey, Adnan Januzaj e Vincent Kompany, a dimostrazione di come il brand americano abbia puntato subito sulla Premier League. Ma l’Italia non è lontana.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here