Nuovo Stadio del Bologna Calcio – Joey Saputo vuole un nuovo Dall’Ara. La società rossoblù avrebbe chiamato a Casteldebole Gino Zavanella, il padre dello Juventus Stadium, per discutere e confrontarsi sul progetto del nuovo stadio del Bologna Calcio con la stessa società guidata da Joe Tacopina.

Tutti vogliono il nuovo stadio del Bologna Calcio, ma prima di tutto bisogna ragionare su fattibilità, costi e tempi tecnici di un ammodernamento del vecchio stadio. L’arrivo nel capoluogo emiliano di Gino Zavanella è un segno di grande interesse da parte della nuova società nei confronti del progetto del nuovo stadio del Bologna Calcio. Saputo vuole essere certo di poter portare a compimento il progetto e, qualora volesse abbandonarlo, vuole essere certo che lo farà perché glielo hanno suggerito esperti del settore. Calcio&Finanza ha parlato con l’architetto che ha creato lo Juventus Stadium. Gino Zavanella ha detto che i tempi per il nuovo stadio del Bologna Calcio sono maturi e che sta delineando con la società rossoblù gli ultimi dettagli per ricevere l’incarico. Naturalmente il progetto del nuovo stadio del Bologna Calcio è ancora in fase embrionale, ma portarsi a casa una delle eccellenze dell’architettura italiana vorrebbe dire per il club spalancare ufficialmente le porte ad un nuovo stadio del Bologna Calcio. La filosofia di Zavanella, poi, è la stessa dei rossoblù: uno stadio che preveda un ritorno economico per chi investe e per la città, e che viva 7 giorni su sette, non solo il giorno del match.

Nuovo Stadio del Bologna Calcio, non solo Zavanella nel pool dei progetti

Calcio&Finanza ha parlato anche con Gabriele Tagliaventi, presidente di Vision of Europe, la prima società che presentò un vero e proprio progetto di fattibilità del nuovo stadio del Bologna Calcio. L’idea nacque durante la presidenza Zanetti quando si iniziò a pensare al nuovo stadio del Bologna Calcio. Vision of Europe (VOE) dimostrò che il Dall’Ara si poteva ristrutturare e rendere una vera e propria cittadella dello sport, senza la necessità di costruire il nuovo stadio del Bologna Calcio al di fuori delle mura cittadine. Tagliaventi stimò la cifra di realizzazione del progetto in circa 300 – 400 milioni di euro, dato che un nuovo stadio del Bologna Calcio plurifunzionale necessita di almeno 100.000 mq di strutture da usare e da affittare. Anche Saputo e l’attuale società pare siano sulla stessa lunghezza d’onda di VOE e per questo hanno incaricato il colosso Larry Smith per svolgere un’analisi strategica preliminare relativa ad una possibile riqualificazione dello stadio Dall’Ara. L’azienda si è dichiarata “particolarmente orgogliosa” e dovrà “verificare la congruità di funzioni complementari all’evento sportivo che possano migliorare sia l’esperienza nel matchday sia la fruibilità dello stadio e delle zone contigue nell’intero arco dell’anno”. Ora bisognerà solo capire se sarà proprio il papà dello Juventus Stadium o un altro architetto a portare a termine il sogno del nuovo stadio del Bologna Calcio.