Adidas Social Network

Per recuperare terreno nel mercato globale, Adidas, multinazionale tedesca dell’abbigliamento sportivo, ha deciso di puntare forte sui social network come parte di una strategia che dovrà rilanciare le ambizioni del marchio bavarese dopo un 2014 con più ombre che luci, arrancando, al cospetto dei lusinghieri numeri prodotti dalla grande rivale Nike. E specie nel calcio, mercato, per tradizione, in cui la leadership tedesca non è mai stata messa in discussione, l’impetuosa crescita del marchio Usa, tuttavia, l’ha sgretolata dalle fondamenta.

Secondo Marketing Deportivo infatti, l’obiettivo dichiarato dell’azienda tedesca è quello di arrivare a 300 milioni di utenti collegati ai suoi profili sul web entro il 2017: una sfida affascinante e allo stesso tempo complicata, perché, se la parola d’ordine è “crescita”, in tutti i comparti, i vertici di Herzogenaurach hanno compreso che l’utilizzo dei social network, oggi strumento di rilevazione importante per misurare popolarità e appeal di un brand, sarà decisivo, grazie all’enorme flessibilità contenutistica, per (ri)avvicinare il pubblico all’azienda, alle sue iniziative, ai suoi prodotti. L’equazione “più utenti più vendite” non è così lineare, ma sarebbe un buon punto di partenza per tornare ad intraprendere una politica nuovamente in espansione, e non più costretta a rivedere affannosamente le previsioni.

Engagement e coinvolgimento dunque, perché per riprendersi il mercato, sempre più complesso ed esigente, e sempre meno razionale, tutto è importante e nulla deve essere lasciato al caso. Oggi, Adidas ha 135 milioni di utenti che seguono i suoi account ufficiali, distribuiti tra Facebook, Twitter, Instagram e Youtube.