Ristrutturazione dall’Ara. Il Bologna calcio, passato in mano alla proprietà italo americana Tacopina-Saputo, starebbe pensando seriamente di ristrutturare lo stadio dall’Ara. Per realizzare il piano, la società rossoblù avrebbe affidato il compito del restyling alla compagnia Larry Smith Italia, succursale del colosso Usa attivo nell’analisi di questo tipo.

Ristrutturazione dall’Ara, l’analisi strategica nella mani di Larry Smith

In un comunicato ufficiale, si legge che il Bologna avrebbe incaricato Larry Smith per svolgere un’analisi strategica preliminare relativa ad una possibile riqualificazione dell’impianto. La nota compagnia dovrà “verificare la congruità di funzioni complementari all’evento sportivo che possano migliorare sia l’esperienza nel matchday sia la fruibilità dello stadio e delle zone contigue nell’intero arco dell’anno”.

In precedenza tuttavia, era filtrata l’indiscrezione secondo la quale alla ristrutturazione dell’impianto si sarebbe proceduto solo con il ritorno del club in Serie A. Le parole erano quelle del sindaco di Bologna Virginio Merola, che aveva sottolineato che il percorso, prima di vedere il dall’Ara rinnovato strutturalmente, sarebbe stato a “tappe”. Ma la cosa, seppur ancora non certa nella tempistica, si farà, perché il nuovo stadio è considerato il vero e proprio fulcro del business plan della nuova proprietà.