La Puma e la Figc hanno comunicato di aver esteso il proprio accordo di sponsorizzazione. La notizia era nell’aria, ma adesso è arrivata l’ufficialità del rinnovo tra la Federazione Italiana e la Puma, nota azienda tedesca che, oltre alle nazionali, di recente ha stipulato altre partnership commerciali con club del calibro di Arsenal e Borussia Dortmund.

Alleanza duratura

Nel marketing sportivo, questo accordo rappresenta una delle alleanze più durature dell’intero settore. Il precedente accordo infatti, che sarebbe scaduto nel 2018, quindi in concomitanza con i Mondiali in Russia, è stato rinnovato per altri 4 anni, fino al 2022. Il nuovo accordo inoltre, permetterà all’azienda tedesca di essere lo sponsor dell’Italia in tutte le categorie ed in tutte le competizioni, oltre a dargli la possibilità di gestire la Licenza Master, ossia di gestire attivamente il portafoglio della Federazione. Sono anche previsti alcuni investimenti futuri su: calcio giovanile, calcio femminile, lotta al razzismo e internazionalizzazione del brand.

Doppia soddisfazione

La soddisfazione è tanta per entrambe le parti coinvolte in questa trattativa. A tal proposito si è espresso l’amministratore delegato di Puma, Bjorn Gulden, il quale ha detto che: “L’ampliamento di questa collaborazione di lunga data con la FIGC è estremamente importante per Puma e per noi rappresenta un altro passo fondamentale verso il raggiungimento del nostro obiettivo di diventare il ‘Fastest Sport Brand in the world’. La FIGC con la sua storia e la sua tradizione è l’elemento più importante all’interno del nostro ‘football portfolio’; i suoi nuovi dirigenti hanno una visione chiara che condividiamo e che siamo lieti di appoggiare. Nei prossimi anni Puma garantirà un maggiore impegno sul progetto FIGC per raggiungere importanti opportunità commerciali attraverso una collaborazione che ha continuato a crescere e riserva ancora un grande potenziale”. Anche il presidente federale Carlo Tavecchio si è mostrato molto soddisfatto, aggiungendo che: “La firma del prolungamento del contratto con Puma rappresenta un risultato molto importante per la FIGC perché produrrà benefici sia nell’affermazione del nostro brand a livello internazionale sia perché ci vedrà impegnati insieme per lo sviluppo di progetti speciali. La Federazione sta portando avanti un percorso di sviluppo a 360° che spazia dalla Nazionale maggiore alle giovanili, dal calcio femminile alle iniziative sociali e in questo percorso ambizioso Puma sarà un valido partner che siamo orgogliosi di avere ancora a lungo al nostro fianco”.