Demetrio Albertini – Tanta esperienza e molte conoscenze calcistiche, con queste armi il Parma Fc combatterà per salvarsi dal fallimento e lo farà con Demetrio Albertini.

Il club crociato ha ufficializzato che che il giudice delegato Pietro Rogato ha nominato Demetrio Albertini “coadiutore dei curatori fallimentari Angelo Anedda e Alberto Guiotto relativamente alla procedura fallimentare del Parma. Demetrio Albertini svolgerà questa funzione nell’ambito dell’esercizio provvisorio, assistendo i calciatori e i tesserati in forza al Parma e supportando l’attività di Angelo Anedda ed Alberto Guiotto nelle trattative volte a rimodulare il debito sportivo e i costi operativi della gestione. “La notevole esperienza, nonche’ i consolidati rapporti con gli attuali vertici delle principali istituzioni calcistiche nazionali ed internazionali“, sottolinea la nota del club “consentiranno ad Albertini di affiancare i curatori anche nei rapporti con Associazione Italiana Calciatori, Lega Calcio e Figc nell’individuazione della migliore soluzione per la ristrutturazione del debito sportivo del Parma. Venerdì 3 aprile, dalle 14, prima della consueta conferenza pre-gara di mister Donadoni, Albertini incontrerà i giornalisti a Collecchio”.

Demetrio Albertini, lavorerà in sinergia con i due curatori fallimentari

L’ex rossonero Demetrio Albertini, ora manager e attualmente vice presidente della FIGC è anche uno degli Ambasciatori di Expo Milano 2015.L’Expo è un’occasione di condivisione, di crescita, dove Milano ha un’importante occasione di leadership. Il nostro Paese deve avere il coraggio di mostrare al mondo ciò che siamo”, ha detto l’ex centrocampista del Milan dopo aver accettato la nomina di Ambassador dell’Expo 2015. Ora Demetrio Albertini sarà ambasciatore del Parma Fc e si affianca così alla nomina dei due curatori fallimentari. La concessione dell’esercizio provvisorio da parte del Tribunale di Parma, come sottolineato qualche giorno fa dal presidente federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Carlo Tavecchio apre finalmente per la squadra bianco scudata una nuova fase che consente il proseguimento dell’attività e getta le basi per l’auspicabile salvataggio della società, sempre che si trovino i fondi necessari per rimpinguare le casse di una societa che ha dovuto affrontare il momento piu drammatico della sua gloriosa storia.