Non c’è in ballo solo il prestigio. Proseguire il cammino nella competizione europea più importante darebbe alla Juventus altri buoni motivi per sorridere. Uno di questi lo troverebbe nelle casse, rimpinguate dall’eventuale contributo della Uefa, del market pool e dell’incasso di un possibile quarto di finale allo Juventus Stadium. Un tesoretto da oltre 9 milioni di euro che entrerebbe nelle tasche bianconere se il club dovesse riuscire a raggiungere i quarti di finale, tre anni dopo l’ultima volta.

Come si compongono questi 9 milioni? Quasi 4 (per la precisione 3,9) vengono direttamente dalla Uefa e sono fissi: è il premio che l’autorità europea del calcio attribuisce alle squadre che passano il turno. Le quali però godono anche del cosiddetto “market pool”, cioè un ulteriore contributo economico che la Uefa dà ai club in base dei diritti televisivi, dell’importanza e del numero di gare disputate in Europa dai club di una singola nazione.

Da quando la Roma è stata eliminata dalla Champions League, il market pool (40 milioni di euro da dividere) penderà sempre più dalla parte dei bianconeri: già con l’accesso agli ottavi la ripartizione è 22,85 milioni a Torino, 17,15 a Roma. Ma la cifra salirà se i bianconeri dovessero centrare i quarti: a quel punto i bianconeri avrebbero diritto a 25 milioni e la Roma a a 15, se arrivassero in semifinale a 26,6 contro 13,3, con una eventuale finale ne intascherebbero 27,4 contro i soli 12,6 dei giallorossi.

Il passaggio ai quarti dunque comporta una differenza di circa 2,15 milioni di euro di market pool, che si vanno a sommare ai 4 del premio Uefa. E poi c’è da contare il botteghino, che dovrebbe garantire altri 3 milioni scarsi: nella gara di andata col Dortmund la Juventus ha fatto segnare il proprio nuovo record di incasso, 2,8 milioni di euro grazie a più di 41mila spettatori. Il tutto esaurito sarebbe praticamente certo anche ai quarti, con prezzi dei biglietti presumibilmente più alti che varrebbero un incasso maggiore, intorno ai 3 milioni. Ecco perché i bianconeri devono passare il turno: quei 9 milioni totali servono eccome. E potrebbero essere anche di più, se il sogno Champions continuasse.