Home Notizie Governance Cessione Milan, adesso spunta anche il cinese Mr Pink. Ma Fininvest smentisce

Cessione Milan, adesso spunta anche il cinese Mr Pink. Ma Fininvest smentisce

Il logo della Fininvest
Il logo della Fininvest

Nuova indiscrezione sulla cessione di quote del Milan e nuova smentita da parte di Fininvest. Questa volta è stato un sito romeno di gossip a riferire che Silvio Berlusconi avrebbe venduto il 51% al magnate cinese Poe Qui Ying Wangsuo, noto anche come Mr Pink come la sua bevanda al ginseng che spopola a Hollywood.

Ci sono anche delle foto dell’ex premier in posa con Wangsuo e un altro personaggio non specificato, con cui ha appena firmato alcuni documenti. Non si riesce a leggere l’intestazione sui fogli, potrebbe trattarsi di un affare di qualsiasi tipo, fanno notare fonti vicine alla famiglia Berlusconi.

Ma il sito riporta una dichiarazione della modella romena Monica Gabor, fidanzata (o ex, non è chiaro) di Wangsuo, che afferma: “Congratulazioni a Mr.Pink perché ha firmato con l’ex primo ministro d’Italia Silvio Berlusconi ed è diventato azionista di maggioranza del Milan”.

Tutto ciò è rimbalzato sui media italiani e nel giro di un’ora arriva la reazione di Fininvest che “smentisce nel modo piu’ categorico che sia stato raggiunto alcun accordo per la cessione di quote del Milan”.

Smentendo la notizia, Fininvest “ribadisce peraltro quanto più volte affermato: vari soggetti hanno mostrato interesse per una partnership relativa al Milan, ma le ipotesi riguardano esclusivamente eventuali partecipazioni di minoranza. La Fininvest – conclude la nota – non è infatti interessata a cedere il controllo della società calcistica”.

Lo stesso concetto ribadito nelle ultime settimane, quando si è fatto concreto il pressing da parte del finanziere thailandese Bee Taechaubol, con cui Berlusconi, secondo quanto riportato da Repubblica, avrebbe firmato un memorandum d’intesa non vincolante, per circa il 25-30% delle azioni del Milan.

Da tempo circolano rumor su un non meglio definito imprenditore cinese interessato al club. E ora spuntano le foto dell’incontro (potrebbe anche non essere recentissimo) con Wangsuo, personaggio tanto ricco quanto misterioso. Sul web si fatica a trovare una sua intervista, mentre abbondano i gossip sulle frequentazioni con dive di Hollywood. Vive negli Stati Uniti, secondo alcuni articoli avrebbe 35 anni e un patrimonio da tre miliardi di dollari, ma scarseggiano le informazioni anche sul sito della Kings International Investment Group, la sua societa’ con base a Los Angeles. “Quello che vuoi nella vita puoi farlo”, e’ il motto di Wangsuo, rivelato in un’intervista di un paio d’anni fa.