Si apre un’altra giornata difficile in casa Parma. Secondo quanto riportato stamattina da Sky Sport, la Guardia di Finanza è arrivata al centro tecnico di Collecchio. I militari avrebbero chiesto di accedere ad alcuni schedari, poi prelevati dalla sede del club.

Nel dettaglio, secondo quanto trapela dalle prime indiscrezioni, si tratterebbe degli schedari relativi ai giocatori sotto contratto con il club gialloblu. Due auto della Finanza, una ufficiale ed una in borghese, sono entrate nel centro tecnico di Collecchio attorno alle 9.20 di stamattina. La prima auto è uscita attorno alle 10. Nel frattempo, Giampietro Manenti si trova in questo momento nella sede societaria.

L’assemblea di Lega

“La cosa più importante è che nell’assemblea di Lega, i colleghi di questo fantascientifico e pittoresco personaggio in fondo alla catena (Manenti, ndr), trovino il modo di salvaguardare almeno la parte sportiva e dare una regolarità al campionato che di fatto sarebbe anomalo se il Parma non dovesse tornare a giocare”, aveva spiegato ieri Giovanni Malagò, numero uno del Coni. E proprio in queste ore è in corso a Milano l’assemblea di Lega, che potrebbe sancire il salvataggio del Parma fino a fine stagione attraverso un piano economico che Carlo Tavecchio proporrà alle squadre di Serie A.