Qatar 2022 dal 28 aprile al 29 maggio

Si tenta di trovare una soluzione e pure in fretta per far disputare il Campionato del Mondo in Qatar nel 2022. Il fatto di far disputare la competizione tra novembre e dicembre ha indispettito non poco i maggiori club europei che, proprio in quel periodo, sono alle prese con i campionati e con le coppe.

Per questo motivo, la Fifa ha annunciato che stanzierà un fondo di  186 milioni di euro che sarà completamente dedicato a compensare finanziariamente quei club che cederanno i propri giocatori alle nazionali per prender parte al mondiale.

Il fatto che la Fifa abbia deciso di pagare un premio ai club non crea tanto scalpore. A crearlo è invece la cifra visto che, per il mondiale brasiliano, il fondo era di 63 milioni.

Con tale operazione, si inasprisce ulteriormente lo scontro tra la Fifa e l’Associazione Leghe Calcio Professionistiche Europee (EPFL) che si oppone a disputar il Campionato del Mondo in inverno perché causerebbe disagi sia ai club che ai giocatori.

 

PrecedenteLiga, in arrivo la prima soluzione per sbloccare il decreto sui diritti tv
SuccessivoCrisi Parma, il club non pagava più l’affitto dello stadio Tardini dal 2011
Laureato in scienze politiche, ha frequentato il master in 'Informazioni multimediali e giornalismo economico' presso il Sole24Ore.