Al calcio italiano tocca inseguire anche sui social media. La ricerca di Blogmeter, sito specializzato in analisi di dati social, prende in considerazione le pagine Facebook delle 16 squadre principali che prendono parte alle competizioni europee. Ed evidenzia che nei mesi di dicembre 2014 e gennaio 2015 il posizionamento delle italiane rispetto alle squadre spagnole, inglesi e tedesche non è dei migliori, nonostante la popolarità sui social non dipenda (solo) dalla potenza di fuoco a livello di fatturato.

Il testa alla classifica c’è il Barcellona (81,9 milioni di fan), seguito dal Real Madrid (81,4 milioni) e dal Manchester United, più staccato (64,4 milioni). La prima delle italiane è il Milan, che si piazza all’ottavo posto in Europa con 24,3 milioni di “like” alla pagina, circa il 30% di Barça e Real. La Juve, che in Italia cresce anche sotto questo profilo e ha intenzione di investire sempre maggiori risorse sul brand in rete, non è nemmeno nella top 10: è undicesima, con circa 16,3 milioni di fan il 31 gennaio. Le ultime tre delle 16 squadre prese in considerazione sono altri “top team” di Serie A: Inter, Roma e Napoli, 14°, 15° e 16°, non raggiungono quota 6 milioni di fan.

Oltre a fotografare il dato nella sua staticità, Blogmeter spiega che la velocità di crescita dei top club stranieri è decisamente più alta della nostra, in particolare oltre i propri confini. Nel periodo analizzato, il Real Madrid guadagna circa 50mila fan su Facebook al giorno, la Juventus 19mila, il Milan 11mila, l’Inter 10,9 mila, con Roma e Napoli più indietro.

Anche la capacità di coinvolgimento dei migliori club europei è fortissima: oltre al trio di testa, anche il Chelsea è maestro in questo campo. I loro post ricevono un numero di “mi piace”, di commenti e di condivisioni molto superiore alle altre. Ma qui l’Inter è la migliore delle italiane, decima. Merito anche del primo posto in Europa per numero di post pubblicati al giorno, con una media di uno ogni ora, per un totale di oltre 25 post al giorno. La Juve, anche lei in crescita, è terza con 22 post al giorno.

“Perché dovremmo preoccuparcene?”, si chiederà qualcuno. Lo spiega bene il ceo di Blogmeter, Sacha Monotti Graziadei, che fa capire quanto sia strategicamente importante l’utilizzo dei social media da parte delle squadre: “L’analisi ha confermato, se ce ne fosse ancora bisogno, che lo sport è entrato prepotentemente in una dimensione social e i maggiori club spagnoli e inglesi sono all’avanguardia. Nella nuova realtà dello sport 2.0, i social media, se correttamente utilizzati, rappresentano strumenti di grande efficacia per allargare il bacino di utenza dei club di calcio – si legge su Pubblicità Today – favorendo l’internazionalizzazione del brand, e per ottenere nuove revenues, attraverso la creazione di contenuti rilevanti per gli inserzionisti pubblicitari e gli sponsor e come canale di vendita di servizi consumer”.

L’infografica di Blogmeter
infografica_blogmeter

2 COMMENTI

  1. c’è da sottolineare e l’articolo non lo fa che la scandalosa ed incompetente gestione della Juventus ha scoperto i social solo nel 2011 con 5 anni di ritardo rispetto la concorrenza europea e con svariatot empo rispetto Milan ed Inter…la lungimiranza sconosciuta a Torino…

  2. Fans e like si possono comprare.
    Sarebbe interessante capire quante visualizzazioni uniche hanno i post inseriti dai club nei social.
    Altro aspetto importante ed interessantissimo sarebbe capire cosa renda di piu’ ?? Twitter facebook o istagram ? Chi ha le maggiori prospettive di crescita e chi e’ saturo ?