Inter Bond L’Inter ha in mente il varo di un prestito obbligazionario da 300 milioni con l’obiettivo di estinguere il debito con le banche, in particolare con l’istituto di credito statunitense Goldman Sachs. La notizia, riportata oggi dalla Gazzetta dello Sport, segue i rumors che circolavano nei giorni scorsi nei circoli finanziari milanesi

Il quotidiano sportivo scrive infatti che: “l’idea è quella di accantonare l’aumento di capitale e di puntare sull’emissione di un bond da oltre 280/300 milioni con il quale estinguere il debito contratto la scorsa estate con Goldman Sachs e avere soldi freschi per amministrazione ordinaria e spese vive“.

L’operazione sarebbe giustificata dal fatto che Thohir ritiene che con un bond si potrebbero spuntare tassi di interesse inferiore sul debito e quindi l’Inter risparmierebbe in conto interessi

Il quotidiano sportivo ha inoltre spiegato che Thohir quasi certamente vedrà Marco Tronchetti Provera per il nodo Pirelli. La storica sponsorizzazione scade nel giugno 2016, ma per questioni tecniche il nodo va sciolto immediatamente. Il gruppo industriale della Bicocca, che si è impegnato in termini strategici in Formula 1, al momento ha altre priorità e sarebbe freddo su un rinnovo pluriennale. Resta in piedi comunque la possibilità di un accordo ponte sino al 2017. Ma certamente serviranno altri incontri per un tema delicato come quello del main sponsor nerazzurro