Il binomio tra il calcio e notissime multinazionali ha registrato una crescita importante, con partnership di grandissimo rilievo. Non ultima quella che ha coinvolto uno dei maggiori club della Mls: Microsoft rinnova con Seattle Sounders FC, di cui è sponsor da qualche tempo, e lo sarà ancora per almeno altre due stagioni. Il team MLS ha confermato con GeekWire che Xbox continuerà a stampare il suo simbolo sulle divise fino al 2016.

Una partnership che dura da 5 anni

La franchigia di soccer  statunitense ha messo in mostra il logo Xbox” fin dal suo ingresso nella Major League Soccer nel 2009 come parte di un accordo quadriennale di sponsorizzazione. Nel settembre 2013, Microsoft ha poi esteso la partnership per un’altra stagione, cancellando eventuali voci di un potenziale accordo con Emirates, la notissima compagnia aerea che sponsorizza anche l’Arsenal e che era interessata ad una collaborazione con Seattle. Ora, Microsoft vedrà il suo logo a Seattle per altre due stagioni: le shirt originali presentavano inizialmente la stampa di “Xbox 360“, ma Microsoft ha preferito il più semplice “Xbox”.

Ma c’è di più: il collante dell’operazione è proprio il CEO di Seattle, Paul Allen, ex fondatore dell’azienda con Bill Gates, dalla quale poi si staccò, parzialmente, nel 2000 dietro la vendita di 68 milioni di azioni e rimanendo nel Cda con circa l’8% del capitale sociale.

Non solo i Sounders: Microsoft sponsor anche del Real Madrid

In fatto di sponsorship, Microsoft ora considera il calcio elemento strategico della sua esposizione aziendale tanto che nel mese scorso ha firmato un quadriennale da 30 milioni dollari con il Real Madrid, il più prezioso e ricco franchise sportivo e brand del mondo. “L’accordo, progettato per accelerare la ‘trasformazione digitale del club attraverso la tecnologia”, come scriveva C&F un mese fa, “vedrà Microsoft diventare il partner tecnologico strategico dei campioni d’Europa in carica, con il lancio di una nuova piattaforma digitale impostata per portare contenuti esclusivi ed esperienze virtuali all’interno dello stadio Santiago Bernabéu. L’accordo vedrà anche i giocatori e lo staff utilizzare una serie di servizi e dispositivi Microsoft, come ad esempio il tablet Surface, che viene utilizzato anche dagli allenatori della National Football League (NFL), all’interno di un contratto da 400 milioni di dollari, che ha l’obiettivo di migliorare le prestazioni e l’efficienza dei team“.

Ma non solo nel calcio: Microsoft ha infatti un ricco accordo di sponsorizzazione con la NFL. La scorsa settimana invece, Simplela startup banking con sede a Portland e acquisita da BBVA per 117 milioni di dollari nel mese di febbraio, ha firmato un contratto pluriennale di sponsorizzazione con il club Portland Timbers, attualmente militante in MLS.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here