Un punto di penalizzazione in classifica al Parma da scontarsi nella stagione in corso e una ammenda di 5 mila euro oltre a due mesi di inibizione al presidente Tommaso Ghirardi e all’amministratore delegato e legale rappresentante Pietro Leonardi, più una ammenda di 5 mila euro a testa.

È questa la decisione presa dal Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare. Il deferimento per i due dirigenti era scattato “per non aver depositato presso la LNP Serie A, entro il termine del 17 febbraio 2014, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovute ai tesserati per le mensilità di novembre e dicembre 2013 e per non aver utilizzato per il pagamento degli emolumenti il bonifico bancario, sul conto corrente indicato in sede di ammissione al campionato di competenza“, il Parma era stato deferito a titolo di responsabilità diretta e oggettiva.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here