“Leo Messi non vuole andare via, e’ contento qui. E’ il miglior giocatore del mondo, un ragazzo molto valido ma c’e’ troppa pressione su di lui, anche fuori dal campo”.

Dopo Luis Enrique, tocca a Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, ‘smontare’ il caso Messi e rassicurare i tifosi blaugrana dopo le dichiarazioni del fuoriclasse argentino, che per la prima volta ha messo in dubbio il suo futuro in Catalogna. “E’ indagato dal fisco come se fosse l’unico ad avere problemi con l’erario”, sottolinea Bartomeu, che assicura al giocatore il massimo supporto: “continueremo ad appoggiare la squadra e Luis Enrique e anche Messi, a modo suo, ci sta chiedendo di sostenerlo”.

Bartomeu difende anche il tecnico, anche lui oggetto di critiche negli ultimi tempi. “Luis Enrique e’ il presente, e’ uno di noi. Ha grandi responsabilita’ e dobbiamo appoggiarlo. E’ un progetto nuovo, con molti giocatori nuovi, non e’ facile, e’ una situazione complessa ma siamo al suo fianco, crediamo in lui e conosciamo il suo valore e il suo impegno”.

Fabio Colosimo