“Arriviamo alla quarta giornata primi e senza aver subito reti. Siamo pronti ad affrontare una giornata decisiva”. Lo ha detto il dg nerazzurro, Marco Fassone, a Inter Channel, alla vigilia della partita di Europa League che vedrà l’Inter impegnata in casa del Saint-Etienne.

“Affronteremo una squadra in salute, che ha blasone e in uno stadio che sarà colmo di gente e della passione che questa città vive per il calcio. Sarebbe bello che già da stasera potessimo guardare al futuro con maggior serenità”, ha aggiunto Fassone.

Non solo Europa. Fassone ha affrontato anche l’argomento San Siro, che si prepara a cambiare faccia nel corso dei prossimi due anni: “Da qui alla fine del campionato 2015/2016 e alla finale di quella edizione della Champions, il nostro stadio subirà diverse migliorie, per aumentare comfort e sicurezza in tutti i livelli della struttura, cosicché a maggio 2016 i tifosi possano vivere l’Inter in un San Siro già significativamente migliorato”.

Sul fair-play finanziario, infine, Fassone ha puntualizzato: “Si tratta di un regime finanziario che obbliga le squadre che partecipano ai tornei continentali ad avere bilanci in ordine e ridurre al minimo le perdite. Noi siamo tra quei club che purtroppo negli scorsi tre anni non sono riusciti a rientrare perfettamente in questi parametri e quindi siamo stati chiamati dalla commissione Uefa per un primo incontro in cui da un lato si potrà spiegare quello che è avvenuto nello scorso triennio e dall’altro potremo chiarire quello che pianifichiamo di fare in futuro per rientrare a tutti gli effetti all’interno delle regole”.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here