Swansea, un esempio di gestione economica per tutta Europa

Lo Swansea City è un modello per gli altri club della Premier League e non solo. Almeno secondo lo…

cessione del Parma

Lo Swansea City è un modello per gli altri club della Premier League e non solo. Almeno secondo lo studio della BBC Sport, il “BBC Sport’s Price of Football study”, che ha tirato in causa 176 club in 11 divisioni e che ha rilevato come l’abbonamento più costoso dello Swansea costi meno del più economico tra quelli del massimo campionato britannico, la Premier League.

L’abbonamento più costoso dello Swansea, 499 sterline (circa 626 euro), costa solo 70 sterline in più rispetto all’abbonamento più economico del club e, in confronto, l’abbonamento più economico del Queens Park Rangers ha un costo di 499, mentre i fan del West Ham ne devono sborsare almeno 620 sterline.

Lo Swansea è alla sua quarta stagione in Premier League dopo aver ottenuto la promozione nella vittoriosa finale dei play off della Championship del 2011 ed è lodevole che i “Cigni”  possano sostenere la loro permanenza in Premier League mantenendo i biglietti a prezzi così accessibili Un esempio per tutti i club europei e per il Fair Play Finanziario, ovvero il costante investimento nella squadra offrendo allo stesso tempo buoni affari per i propri tifosi. Una regola che non tutte le big europee prendono in considerazione nella loro gestione sportiva.

Alberto Lattuada