Dati i numerosi problemi che il Real Madrid sta incontrando per rimodellare il Santiago Bernabeu, i vertici direttivi del club madrileno starebbero valutando la possibilità di costruire un nuovo stadio sui terreni di proprietà della società, di fronte alla città dello sport di Valdebebas.

L’operazione sfrutterebbe il finanziamento di una compagnia petrolifera saudita, disposta a contribuire con un apporto di denaro sia alla ristrutturazione dell’impianto situato a Concha Espina, oppure se si imprendesse la costruzione, appunto, di un nuovo stadio.

Secondo il sito web Soymardidista’, il gruppo saudita IPIC, con base ad Abu Dhabi, fornirebbe i quasi 500 milioni che costerebbe di riformare Santiago Bernabéu, in cambio di tre anni nei quali lo stadio di Madrid venisse ribattezzato Santiago BernabeuCepsa (di proprietà del gruppo), trascorsi i quali si avrebbero 17 anni con il nome di Santiago Bernabeu Abu Dhabi.

Tuttavia, se il Real Madrid optasse per la costruzione di un nuovo stadio, il suo nome sarebbe solo Abu Dhabi Arena senza alcun riferimento al Santiago Bernabeu. In questo caso, la compagnia petrolifera fornirebbe una quantità significativa di denaro, ovvero 1.2 miliardi di euro, cifra che potrebbe valere l’intera operazione.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here