Il gip del tribunale di Udine, Paolo Alessio Vernì, ha ordinato alla Procura ulteriori indagini nell’ambito dell’inchiesta sull’affidamento dei lavori allo stadio Friuli. Le indagini erano partite da un esposto di palazzo in cui si sosteneva che l’Udinese, quale concessionario di opera pubblica, avrebbe dovuto fare una gara per l’affidamento dei lavori.

Il Procuratore facente funzioni, Raffaele Tito, aveva chiesto già l’archiviazione delle indagini aperte a carico del sindaco di Udine Furio Honsell, con l’ipotesi di abuso d’ufficio, del presidente dell’Udinese Calcio, Franco Soldati, e del responsabile unico del procedimento, Marco Padrini, per cui era stata ipotizzata la turbata libertà degli incanti.

Ma il gip aveva ritenuto opportuno fissare un’udienza per valutare la richiesta di archiviazione alla presenza dei difensori degli indagati, che si erano richiamati alla richiesta di archiviazione. Ora il giudice ha sciolto la riserva ritrasmettendo il fascicolo alla Procura, che dovrà svolgere ulteriori accertamenti.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here