L’indagine e’ appena all’inizio, ma qualora si dovesse arrivare al processo, Gabi Fernandez rischierebbe da sei mesi a quattro anni di carcere oltre a un’inibizione da uno a sei anni e a multa che puo’ toccare i 5,5 milioni di euro. Lo stabilisce il Codice penale spagnolo, all’articolo 286 bis, e lo ricorda questa mattina “AS” all’indomani delle dichiarazioni rilasciate ieri dal centrocampista dell’Atletico Madrid relative ai sospetti di combine in Lavente-Saragozza, del 21 maggio del 2011.

Davanti alla Procura anti-corruzione spagnola ieri Gabi avrebbe detto che nell’occasione “ho fatto quello che mi ha chiesto l’allora presidente Agapito”. Il Saragozza, che aveva bisogno dei tre punti, festeggio’ la salvezza all’ultima giornata vincendo 2-1 sul campo del Levante proprio con una doppietta dello stesso Gabi. Per la magistratura, i giocatori del Saragozza avrebbe ricevuto somme importanti da parte del loro club nella settimana che ha preceduto il match; cifre che gli stessi calciatori avrebbero versato successivamente nei conti dei colleghi del Levante.

Tuttavia, giuristi consultati da “AS” sottolineano che Gabi, come del resto tutti gli altri indagati, non finira’ in ogni caso in carcere, mentre Saragozza e Levante rischiano una penalizzazione in punti. Il Deportivo, invece, potrebbe ricevere un indennizzo dal momento che fu la formazione galiziana a retrocedere quell’anno.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here