Il Manchester United ha annunciato una partnership globale con Abengoa, che diventa così il primo partner tecnologico sostenibile del club di Premier League.

Abengoa è attivo in cinque continenti e ha oltre 25.000 dipendenti, con un focus sullo “sviluppo di soluzioni tecnologiche che consentano al nostro mondo di diventare più sostenibile e rispettoso dell’ambiente”. L’azienda lavorerà con lo United in relazione alla riduzione dei rifiuti e sul risparmio delle risorse. 

“Il Manchester United è orgoglioso di tutto il lavoro che abbiamo fatto nel corso degli anni per soddisfare le linee guida delle nostre politiche di sostenibilità, ma ci rendiamo anche conto di quanto più si può fare per diventare ancora più rispettosi dell’ambiente”, ha dichiarato Richard Arnold, amministratore delegato dello United. “Attraverso la nostra partnership con Abengoa speriamo di saperne di più su come possiamo raggiungere questi obiettivi ed è per questo che cercheremo la loro consulenza e la loro assistenza nella realizzazione di una tecnologia all’avanguardia che ci aiuterà a diventare più sostenibili”.

Manuel Sánchez Ortega, amministratore delegato di Abengoa, ha aggiunto: “In Abengoa siamo orgogliosi di essere partner di una grande squadra come il Manchester United che condivide la nostra visione di responsabilità per la nostra terra e per le generazioni future. Il suo esempio è un’ottima occasione per mostrare al mondo del calcio ed ai suoi milioni di sostenitori, tra cui la prossima generazione di appassionati di sport, il principio di una gestione responsabile e sostenibile della nostra energia e del nostro ambiente”.

Alberto Lattuada 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here