«In data odierna è stato inviato alle Commissioni I e II della Camera un parere sul decreto legge in tema di violenza negli stadi. Riteniamo fondamentale, attesi gli elevati costi sociali, che le società calcistiche si facciano parzialmente carico delle spese per le dotazioni specifiche delle Forze dell’ordine (come microtelecamere, spray urticanti, strumenti di difesa passiva), per le loro indennità accessorie e per le assenze causate da infortuni subiti in occasione delle partite».

È quanto dichiarato in maniera congiunta da Giuseppe Tiani, segretario generale dell’Anfp, Associazione nazionale dei funzionari di polizia e dal segretario nazionale, Lorena La Spina.

È importante, prosegue l’Anfp, «anche estendere ulteriormente l’applicabilità del Daspo agli autori di reati di particolare gravità che, anche se non commessi in ambito sportivo, possono avere forti ricadute sull’ordine pubblico. È stata proposta anche l’estensione dell’arresto differito agli autori di disordini e violenze in ordine pubblico. Infine, è fondamentale, specie alla luce del mutato assetto nell’area del Mediterraneo e del rischio terrorismo, investire in assunzioni straordinarie per le attività connesse alla polizia di sicurezza e all’immigrazione», conclude.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here