«C’è una campagna contro i giocatori spagnoli che noi del Bayern abbiamo ingaggiato in questi ultimi anni e questo è in netto contrasto con i valori di tolleranza e rispetto della diversità tipici della Germania». Il presidente del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, ha respinto le critiche di alcuni media sull’eccessiva presenza di calciatori spagnoli in squadra, bollandole come «provinciali e nazionaliste», visto anche il valore dei giocatori in questione.

«Il Bayern è orgoglioso dei suoi campioni del Mondo -ha aggiunto Rummenigge in un’intervista sulla rivista del club- ma lo è allo stesso modo dei suoi campioni stranieri». I campioni di Germania hanno in rosa cinque giocatori spagnoli: Xabi Alonso, Pepe Reina, Juan Bernat, Javi Martinez e Thiago Alcantara, più l’allenatore Pep Guardiola.

Fabio Colosimo