I Mondiali in Qatar potrebbero essere disputati nei mesi di gennaio e febbraio o novembre e dicembre del 2022. Sono queste le due opzioni alternative ipotizzate dalla Fifa in occasione della prima riunione ufficiale della task force chiamata a stilare il calendario internazionale per il 2018-2024. La riunione, che si è svolta a Zurigo, è stata incentrata sulla rassegna iridata del 2022 e sul problema legato alle temperature proibitive del Qatar nel periodo estivo.

Il segretario generale della Fifa, Jerome Valcke, ha chiarito che in base agli accordi la rassegna iridata dovrà svolgersi obbligatoriamente nel 2022. Le opzioni di gennaio-febbraio e novembre-dicembre sono quindi state presentate come alternative al tradizionale periodo di giugno-luglio. Alla riunione hanno partecipato rappresentanti dell’Eca (l’associazione dei club europei), della Epfl (l’organismo che riunisce le leghe europee), del FifPro (il sindacato dei calciatori), della Uefa e del comitato organizzatore del Qatar.

Ogni decisione sulle possibili modifiche delle date dei Mondiali del 2022 non verrà presa prima di febbraio del prossimo anno. «È stata la prima riunione e ce ne saranno altre», ha spiegato lo sceicco Salman Bin Ebrahim Al Khalifa, presidente della Confederazione asiatica e membro dell’Esecutivo Fifa, che ha presieduto l’incontro.

«Il processo di consultazione -ha aggiunto Al Khalifa – non deve essere affrettato ma al contrario deve essere concesso il tempo necessario per considerare tutti gli elementi utili per una decisione. Abbiamo fatto dei progressi nella riunione di oggi e continueremo a lavorare insieme per trovare la migliore soluzione per il calcio». La questione verrà nuovamente affrontata in una riunione fissata a novembre e in un’altra che si terrà a febbraio 2015. A tutti i membri della task force è stato chiesto di fornire «informazioni dettagliate su come le diverse date proposte per i Mondiali del 2022 possano impattare sulle loro importanti competizioni e attività».

Al momento la strada più percorribile, fra le due proposte dalla Fifa, sembra quella di un Mondiale nel periodo di novembre-dicembre. L’opzione di gennaio-febbraio potrebbe infatti entrare in conflitto con il programma del Cio, visto che nello stesso periodo si svolgeranno le Olimpiadi invernali.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here