pallotta pannes“Per la popolazione romana, per la città di Roma per l’Italia, questo momento segna l’inizio di un’impresa storica. L’inizio di un processo che porterà alla realizzazione del migliore stadio del mondo. Non solo per il calcio, ma di una varietà di eventi durante tutto l’anno. Sarà un luogo per cui i romani ne andranno fieri”. Sono le parole del responsabile del progetto stadio della Roma Mark Pannes (nella foto accanto al presidente James Pallotta) ai microfoni di ‘Roma Radio’.

“Il nostro obiettivo è fare della Roma il miglior club al mondo e per farlo serve uno dei migliori impianti. Per ambire ad essere una delle migliori squadre occorre avere uno dei migliori impianti, un luogo che incuta timore agli avversari e raccolga l’abbraccio dei propri tifosi, un luogo che i cittadini con interessi diversi dal calcio vogliano frequentare quotidianamente -prosegue Pannes-. Un giorno memorabile? Ce lo auguriamo, c’è molto lavoro da fare ancora, ma il coraggio del sindaco e degli assessori del comune accelerando questo progetto e rispettando le scadenze mi fa essere immensamente grato per il sostegno di tutti. Sarà ora nostro dovere raccogliere il sostegno e costruire lo stadio, siamo pronti a raccogliere questa sfida”.

“Siamo onorati di avere questa incredibile opportunità -conclude Pannes-. La città ha abbracciato la proprietà del club e la rotta che ha imboccato dandoci l’opportunità di lavorare a questo progetto. Siamo molto fiduciosi di tenere fede a tante aspettative create ma sappiamo che, come fatto negli ultimi due anni e mezzo, dovremo continuare a lavorare sodo per realizzare quanto promesso. Vorrei sottolineare il contributo fondamentale di Luca Parnasi e del gruppo Parsitalia, non ce l’avremmo fatta senza partner come loro, ci aspetta molto lavoro assime ma siamo pronti ad affrontarlo”.