Il governo russo ha approvato un piano da 150 milioni di dollari per la realizzazione di infrastrutture in vista dei mondiali di calcio del 2018, che si svolgeranno appunto in Russia. Il premier Dmitri Medvedev ha firmato un decreto che sancisce come le regioni che ospiteranno le partite del torneo potranno accedere ai finanziamenti relativi al programma governativo di sviluppo.

Il governo russo ha poi identificato 28 progetti in vista della manifestazione, tra cui la modernizzazione del sistema di distribuzione idrica nelle città in cui si disputeranno le partite del torneo. Le autorità prevedono che per l’organizzazione dei Mondiali saranno spesi circa 20 miliardi di dollari, la metà dei quali verrà da investimenti privati.

Fabio Colosimo