“Eravamo pronti a trattare un giocatore in più, ma l’allenatore non ha voluto: è più che soddisfatto della rosa”. Karl-Heinz Rummenigge, presidente della giunta direttiva del Bayern Monaco, dichiara formalmente chiuso il mercato dei campioni di Germania. Il tecnico Pep Guardiola, dice Rummenigge, non vuole altri innesti e la campagna acquisti si chiude con l’arrivo del portiere Pepe Reina.

Che si aggiunge al solo Robert Lewandowski, attaccante arrivato a Monaco dal Borussia Dortmund e che ha preso il posto di Mario Mandzukic, ora all’Atletico Madrid. Poi solo cessioni da parte del club bavarese, che, oltre alla partenza del croato, ha visto l’addio di Tony Kroos, ceduto al Real Madrid per una cifra vicina ai 30 milioni di euro.

“Pep vuole 18 giocatori di prima fila e 5-6 giovani di talento. Non vuole che in tribuna vadano giocatori frustrati», aggiunge Rummenigge, che ha ribadito inoltre la fiducia nel tecnico catalano, legato al Bayern fino al 2016. «Se si sente a proprio agio, resterà con noi, anche oltre il 2016. È un dono del cielo, la fiducia nei suoi confronti è totale, al 100%», ha dichiarato il dirigente al magazine Sport Bild.

Fabio Colosimo

PrecedenteNike e Adidas si giocano il primato nel business delle maglie ufficiali. I tedeschi puntano ai top club, gli americani a massimizzare le sponsorship
SuccessivoL’Atalanta annuncia l’arrivo del nuovo dt Sartori. Percassi:”Il club vuole crescere, lui è l’uomo giusto”
Nato a Roma nel 1984, dopo la facoltà di Scienze Politiche il salto nel giornalismo sportivo con una collaborazione triennale con Canale Inter.