La squalifica di quattro mesi inflitta a Luis Suarez verra’ ridotta. Ne e’ sicuro il quotidiano spagnolo “Marca”, secondo cui il Tas di Losanna accogliera’ il ricorso presentato dall’Uruguay e dallo stesso giocatore e ‘tagliera” la maxisanzione impostagli dalla Fifa per il morso a Giorgio Chiellini durante Italia-Uruguay del 24 giugno scorso ai Mondiali. I legali di Suarez non si sono espressi pubblicamente ma, secondo ‘Marca’, “la loro impressione e’ che il Tas permettera’ al giocatore del Barcellona di allenarsi regolarmente con i compagni e che la sanzione, per quel che riguarda il club azulgrana, verra’ ridotta.

I piu’ ottimisti puntano addirittura a un dimezzamento, grazie al quale Suarez potrebbe debuttare con il Barcellona a inizio settembre“. Ex giudici del Tribunale di Losanna contattati dal giornale iberico considerano la squalifica di Suarez “sproporzionata” e ritengono che la stessa “non avrebbe dovuto superare la frontiera delle competizioni internazionali”, ovvero, doveva essere limitata soltanto alle gare Fifa. “Una squalifica con la tua Nazionale non puo’ essere estesa al club che ti paga”, spiegano. La giuria del Tas, che ascoltera’ Suarez e i suoi legali venerdi’ 8 agosto, e’ composta da tre membri: il presidente, eletto dall’organismo svizzero, mentre gli altri due rappresentano le parti interessate. Il Barcellona ha designato l’italiano Luigi Fumagalli.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here