premier league spilleAllenatori, giocatori, dirigenti e magazzinieri in Inghilterra non possono più scommettere sul calcio. Oggi entrano in vigore le norme che proibiscono di puntare su qualsiasi evento calcistico a livello nazionale e internazionale. Il provvedimento riguarda i tesserati delle prime 8 divisioni del calcio inglese.

“Siamo orgogliosi dell’integrità del nostro sport nel paese. E’ importante che la gente possa credere a ciò che accade in campo”, ha detto Alex Horne, segretario generale della Football Association, la federcalcio inglese. “Vogliamo che il nostro messaggio sia il più diretto possibile. E’ non c’è nulla di più diretto rispetto al divieto categorico di scommettere sul calcio”, ha aggiunto.

Rispetto al passato, le nuove norme coinvolgono anche i dipendenti dei club e gli ufficiali di gara. Anche per loro, d’ora in poi, sarà proibito puntare su risultati, marcatori, situazioni di gioco, trasferimenti di calciatori, esoneri di allenatori, promozioni e retrocessioni. La Football Association prenderà contatto con le società e, anche attraverso una serie di video, spiegherà le misure ai calciatori. I tesserati non potranno scommettere direttamente e non potranno farlo nemmeno coinvolgendo altre persone.