Il Barcellona vuole usare Lionel Messi per espandere i propri legami commerciali con la Russia nonostante le tensioni diplomatiche tra Mosca e l’Occidente. Lo ha detto il vice-presidente del club spagnolo Javier Faus promuovendo così il marchio blaugrana in Russia e Brasile, luoghi in cui il club non ha un importante partner commerciale. Ed è così che la dirigenza catalana punterebbe sull’argentino Messi per il mercato russo e sul brasiliano Neymar per quello del suo paese natale, il Brasile.

Usciti anche i risultati finanziari

Oggi Faus ha anche annunciato i risultati finanziari del Barcellona per il 2013/14 in cui il club ha fatto registare un fatturato record di 530 milioni di euro (710,8 milioni di dollari), con un utile netto di 41 milioni di euro raggiunto nonostante abbia perso il titolo della Liga a discapito dell’Atletico Madrid e abbia visto i rivali del Real Madrid portarsi a casa la “Decima” Champions League. “Siamo molto più forti e sentiamo di avere una maggiore presenza in tutto il mondo, ha detto Faus a margine della presentazione.

Alberto Lattuada

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here