pier silvio berlusconiFaccia a faccia ad Arcore tra Pier Silvio Berlusconi e Vincent Bollorè. Venerdi’ scorso, secondo quanto riportato dall’agenzia Radiocor,  il vicepresidente esecutivo di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, e il finanziere bretone Vincent Bollorè si sono incontrati a Villa San Martino per confrontarsi innanzi tutto su temi dell’industria televisiva e della telefonia.

Il primo argomento di discussione ha riguardato le potenzialità di Mediaset Premium visto che Vivendi, di cui Bollorè è primo azionista e da un mese anche presidente, è in trattative con il gruppo di Cologno Monzese, così come Al Jazeera, per un’eventuale partnership azionaria e industriale nella pay-tv italiana.

Se fino a questo momento il gruppo qatarino era indicato in pole position per diventare un socio di peso di Premium, l’incontro Berlusconi-Bollorè sembra suggerire che le quotazioni di Vivendi/Canal+ potrebbero essere in rialzo. Altro tema su cui i due imprenditori si sono soffermati è quello della telefonia e, in particolare, l’evoluzione del mercato sudamericano con Gvt (gruppo Vivendi) accreditato come partner ideale di Tim Brasil.

Infine, riferiscono le fonti interpellate da Radiocor, il colloquio ha toccato anche il riassetto in corso in Mediobanca che vede Bollorè pronto a rafforzarsi ancora nell’azionariato (fino all’8%) e ha in calendario nel prossimo autunno la ridefinizione del consiglio di amministrazione da cui proprio Pier Silvio Berlusconi (in qualita’ di rappresentante di Fininvest che ha l’1%) e’ uscito qualche settimana fa. L’incontro tra i due non trova al momento conferme ufficiali.