Le tre città russe che potrebbero salutare il Mondiale di calcio 2018 sono già state individuate.
La scorsa settimana il Presidente della FIFA Sepp Blatter, in occasione della conferenza stampa di chiusura dei Mondiali di Brasile 2014, aveva rilasciato delle dichiarazioni relative al prossimo Mondiale che avevano causato confusione in Russia sia tra gli organizzatori della World Cup 2018 che tra i media.

Riduzione del numero degli stadi

Blatter ha detto che la FIFA teneva incontrerà la delegazione russa nel mese di settembre per discutere del numero di stadi che verranno utilizzati per il 2018 e se ci dovrà essere una riduzione dai 12 attualmente previsti a 10.
Ora i rapporti suggeriscono che i progetti di costruzione a Volgograd in Russia meridionale, a Kaliningrad, Russia occidentale, e a Ekaterinburg negli Urali potrebbero affrontare un ulteriore esame in vista della decisone Fifa.
Il gruppo media sportivo russo, R-Sport, hann odetto che le tre città sono in pericolo per un taglio della spesa eccessiva causata e per la mancanza di strutture sanitarie sufficienti e infrastrutture di trasporto.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here