“E’ da molto tempo che so di voler giocare nella Juve e la cosa importante e’ che sono qui dove volevo essere, e’ un club che ha sempre mostrato tanto interesse nei miei confronti. C’erano offerte dall’Inghilterra e da altri Paesi ma volevo la Juve. La serie A e’ uno dei migliori campionati al mondo, mi permettera’ di migliorare. E’ un campionato duro ma sono preparato ad affrontarlo. Ho diverse maglie di quando abbiamo affrontato la Juve col Real. Pirlo, Pogba, Llorente, Vidal, sono tutti grandissimi calciatori, e’ una situazione magnifica e non vedo l’ora di giocare con loro. Trovare spazio in avanti con gente come Tevez e Llorente non sara’ semplice, ma sono pronto a lottare, e poi la concorrenza e’ sempre positiva, mi spingera’ a pretendere di piu’ da me stesso”.Queste dunque le prime parole di Alvaro Morata in bianconero. La giovane stella, ex Real Madrid, è sbarcata ieri sera a Torino e dopo aver effettuato in mattinata le visite mediche ha parlato nella sua prima conferenza stampa italiana.

Solo Juve

Lo spagnolo pensa solo alla Juventus e a rivincere la Champions già alzata al cielo durante la notte di Lisbona. La Juventus è stata la sua prima scelta e non pensa alla possibile “recompra” madrilena. “Penso solo a lavorare qui, a essere felice qui e godermi questa esperienza, aiutando la Juventus a essere ancora piu’ grande. Daro’ tutto per questo club, per questa maglia, lavorero’ tantissimo. Vincere la Champions e’ una sensazione incredibile, dobbiamo impostare il lavoro passo per passo ma mi piacerebbe ripetere questa esperienza con questa maglia”.

Marotta e la strategia di mercato bianconera

Ha parlato anche Beppe Marotta, artefice di questa delicata operazione di mercato, che ha voluto fare alcune precisazioni sulla tattica di mercato bianconera, soprattutto dopo l’arrivo di Massimiliano Allegri alla guida della Vecchia Signora. “Non c’è nessuna rivoluzione di mercato in atto nonostante il cambio del tecnico. Mancano ancora un mese e 10 giorni e tutto sommato non dobbiamo agire in modo rilevante. Questo è un gruppo vincente e ha dimostrato di meritarsi i tre titoli messi in bacheca, a cui vanno aggiunte due supercoppe. Abbiamo già detto più volte che c’è stato un grande condottiero come Conte e una grande società con il supporto di un grande pubblico. Affrontiamo questa fase di mercato per sfruttare le occasioni coniugando qualità e prezzo”. ha sottolineato il dg bianconero. “Stiamo per definire altre operazioni, nei prossimi giorni spero di poterli annunciare -ha anticipato Marotta-. Ma dobbiamo essere ottimisti perché possiamo contare su un gruppo che è di gran lunga migliore in Italia”.