La casa automobilistica giapponese Nissan ha firmato un accordo di sponsorizzazione con i proprietari del Manchester City FC, nel tentativo di sfruttare la popolarità globale del gioco più bello del mondo.
La partnership, della durata di cinque anni, vedrà il nome di Nissan legato non solo ai campioni della Premier League, ma anche alle sue sorelle negli Stati Uniti ed in Australia.

Anche States ed Australia

Il presidente e amministratore delegato di Nissan, Carlos Ghosn, ha detto: “Questa partnership innovativa migliora l’investimento di Nissan nel gioco del calcio, che è una piattaforma chiave per rafforzare ulteriormente il nostro brand a livello globale“.
Nell’ultimo dell’anno il City ha alacremente creato nuovi omonimi all’estero, fondando il New York City FC nel 2013 e comprando la squadra allora conosciuta come Melbourne Heart, in Australia, nel gennaio di quest’anno.

Un vero e proprio blitz Nissan

 Nissan ha altresì lanciato un blitz di sponsorizzazione, legandosi ai Giochi Olimpici del 2016, alle squadre olimpiche inglesi e messicani, alla Coppa d’Africa ed al campionato di calcio degli Stati Uniti.
L’anno scorso si è legata, invece, alla UEFA Champions League quando ha sostituito Ford, una mossa che fu vista dagli analisti come un tentativo di compensare il rallentamento delle vendite in Europa. 

Premier invasa dalle quattro ruote

Un altro marchio automobilistico sbarca dunque in Premier League dopo che, a partire da questa stagione, il Manchester United inizierà un accordo con la casa automobilistica americana Chevrolet, concordato nel 2012 per un 357 milioni di sterline.
A novembre, l’Inghilterra giocherà un’amichevole contro la Scozia in una sfida internazionale’ brandizzata Vauxhall, con l‘azienda èche  diventata partner delle squadre inglesi, scozzesi e gallesi nel 2011.

Alberto Lattuada

Annulla modifiche