Gli organizzatori della Coppa del Mondo in Qatar hanno svelato il nome e il progetto di un altro stadio. Avrà la capacità di 60.000 persone e si chiamerà Al Khor, potrebbe dovrebbe mettere in scena una semifinale e dovrebbe essere completato nel 2018. Il nuovo stadio avrà una struttura modulare e prevede un livello superiore di sedili rimovibili; dopo il torneo la capienza dello stadio sarà ridotta a 32.000 ed i sedili rimossi saranno donati ad altri paesi, come parte dell’eredità della Coppa del Mondo. Lo stadio e la zona circostante sarà ufficialmente conosciuta come Al Bayt e incorporerà diverse strutture. Sulla scia delle passate polemiche sui diritti umani la FIFA sta monitorando attentamente la situazione; gli organizzatori hanno voluto sottolineare che la costruzione sarà effettuata in linea con gli standard di benessere.

Alla fine saranno otto

Hassan Al Thawadi, segretario generale della Comitato, ha detto: “Il lancio del Al Bayt Stadium & Precinct onorerà il passato del Qatar ed abbraccera’ il futuro globale del paese. Il lancio del progetto del nostro secondo stadio è un’altra pietra miliare del progresso, che dimostra il nostro profondo impegno per offrire una straordinaria esperienza nel 2022 e oltre”. Il numero di stadi in uso per il 2022 è ancora in discussione, con il Qatar che ne aveva previsti inizialmente 12, ma vi è stata una crescente speculazione date le dimensioni del paese e molto probabilmente si scenderà ad otto.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here