Il Bologna Fc ha stabilito, nel corso dell’assemblea degli azionisti in cui si trovava  presente anche il presidente onorario dimissionario, Gianni Morandi – di abbattere il capitale sociale da 8,8 milioni a 4,4. Contestualmente è stato deliberato un aumento di capitale di 13 milioni (per arrivare a 17 dunque) da sottoscrivere entro il 15 ottobre, aperto anche a soggetti esterni.

Anche la controllante Bologna 2010 ha abbattuto il capitale sociale da 19 a 8 milioni. Tutto questo mentre sono ancora in corso le operazioni societarie per l’iscrizione al prossimo campionato di serie B: c’è tempo fino al 30 giugno 2014