Ramos_BalotelliSe le federazioni nazionali dovessero dare il proprio benestare, l’Uefa sarebbe disponibile ad organizzare, non prima comunque del 2018, un Lega delle Nazionali per valorizzare al meglio, anche dal punto di vista commerciale, le amichevoli che le varie selezioni giocano quando non sono impegnate in match ufficiali.

”Vorremmo ottimizzare la situazione”, ha spiegato il segretario generale dell’Uefa, Gianni Infantino, “perché ci sono delle squadre che tutti vogliono veder giocare anche in amichevole e altre che per questo tipo di partite fanno fatica a trovare un’avversaria. L’idea è quella di istituire una Lega delle Nazionali, se le varie federazioni la approveranno”.

L’ipotesi di lavoro è quella di istituire ufficialmente date fisse anche per le amichevoli istituendo al contempo una sorta di campionato diviso in quattro serie (due da 12 squadre l’una, e le altre due da 15), con promozioni e retrocessioni, formato in base ai risultati e al ranking continentale. Ci sarebbero anche premi in denaro per chi viene promosso e una wild card per l’Europeo, a prescindere dalle qualificazioni.