Il Barcellona respinge le accuse su Neymar: nessun pagamento in nero

 

Il Barcelona ha depositato al tribunale di Madrid, una memoria giurata con i dettagli economici dell’acquisto del fuoriclasse brasiliano Neymar.

Neymar Jr (Insidefoto.com)
Neymar (Foto: Insidefoto.com)

Il Barcelona ha depositato alla Corte centrale numero 5 di Madrid, una memoria giurata (affidavit) contenente i dettagli sul trasferimento dal Santos alla società blaugrana del fuoriclasse brasiliano Neymar, chiedendo allo stesso tempo che il ricorso presentato da un socio del club catalano per denunciare presunte irregolarità sull’operazione venga respinto.

Secondo quanto riferito dal sito ufficiale del Barcellona, la società presieduta da Sandro Rosell ha presentato ai giudizi una spiegazione dettagliata sul perché la causa debba essere respinta: in primo luogo a causa della reale motivazione del querelante, che è quello di usare il sistema legale per tentare di screditare il club e del suo presidente.

In secondo luogo, la dichiarazione giurata spiega che il pagamento di 40 milioni di euro per N & N Consultoria Empresarial Ltd Esportiva è parte integrante del pagamento per il giocatore ed è incluso nei 57,1 milioni di euro totali che il Barcellona ha indicato fin dal primo momento .

Nella memoria il Barca ha inoltre portato le proprie motivazioni per cercare di confutare la tesi sostenuta lo scorso 19 gennaio dal Ministero delle Finanze spagnolo, sostenendo che gli importi relativi alla firma del giocatore con il club si riflettono chiaramente nei conti annuali del Barcellona certificati dai revisori nel 2011/2012 e nel 2012/2013.