L’Associazione inglese dei procuratori (AFA) ha chiesto di incontrare Greg Dyke il presidente della federazione, la Football Association (FA) per discutere di un possibile seggio nel consiglio direttivo della FA in vista delle previste modifiche normative volute della FIFA.

Creato nel 2005 da Jon Smith e Mel Stein, l’AFA rappresenta circa 340 agenti professionisti con un fatturato stimato di 500 milioni di sterline l’anno. L’agenzia, che è in ultima analisi regolata dalla FIFA, è contrario all’abolizione degli esami di qualifica per gli agenti, che dovrebbe scattare entro il febbraio 2015.

“‘Sembra ridicolo che le persone che lavorano più vicine ai calciatori per tutta la loro carriera non hanno alcuna rappresentanza in seno al consiglio della FA “, ha spiegato Smith, il quale ha aggiunto che un accordo a tre tra l’organo di governo, il sindacato dei giocatori e la AFA servirebbe a far nascere “una migliore comprensione del calcio e salvaguardare il futuro del nostro sport.”

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here