pallotta-pannesL’aria di scetticismo che si respirano attorno al progetto legato al nuovo stadio della Roma non sembrano essere piaciute alla proprietà americana che da tempo è al lavoro per dare una nuova casa alla società giallorossa. Ad uscire allo scoperto é stato il braccio destro del presidente James Pallotta, il manager del fondo Raptor e consigliere dell’As Roma, Mark Pannes.

Pannes, atttraverso il suo profilo Twitter, ha infatti commentato in maniera ironica il “funny world” che circonda la Roma. Nel primo tweet il dirigente giallorosso ha sottolineato come ad ”agosto 2013 i critici senza conoscere la strategia della Roma attaccavano la campagna trasferimenti estiva del club” a causa delle cessioni di Marquinhos, Lamela e Osvaldo, per poi aggiungere che però che oggi la squadra di Garcia ha collezionato ”10 vittorie, 2 pareggi, 0 sconfitte, 32 punti e il primo posto in classifica”.

Le critiche, secondo Pannes, si stanno ripetendo ora che la società e’ vicina alla presentazione del progetto dell’impianto che sorgerà nella zona di Tor di Valle. Nel secondo tweet, infatti, il manager americano, che prima di unirsi a Pallotta nel fondo Raptor è stato responsabile del  Global Sports Group (GSG) di HSBC Private Bank, ha evidenziato che ”i critici, senza aver visto il progetto del nuovo stadio della Roma, lo attaccano nonostante non sia ancora stato svelato il design e annunciato un masterplan”.