logo fifa fondo biancoLa Fifa rinnova la propria strategia di sponsorizzazione per la Coppa del Mondo. Per la prima volta in assoluto la federazione calcistica internazionale offrirà alle aziende la possibilità di acquistare pacchetti di sponsorizzazione regionale per le edizioni 2018 e 2022 della Coppa del Mondo, che si svolgeranno rispettivamente in Russia e Qatar.

L’attuale modello di sponsorizzazione della Fifa, introdotto nel 2007 e utilizzato per l’edizione sudafricana dei Mondiali (2010) e per quelli della prossima estate in Brasile, prevede tre livellidi affiliazione commerciale: Fifa Partners, Fifa World Cup Sponsor e Sostenitori nazionali.

A partire dal 2015, questo schema verrà riformato attraverso una modifica del terzo livello di sponsorizzazione. I primi due livelli rimarranno pressoché invariati, con un totale di 14 aziende che occuperanno le posizioni di Fifa Partner e Fifa World Cup sponsor.

Il terzo livello di sponsorizzazione sarà invece riclassificato in Sostenitori regionali e comprenderà un totale di 20 marchi per ciascuna delle 5 macro-aree: Nord America, Sud America, Europa, Medio Oriente/Africa e Asia.

“La struttura commerciale attuale ha dimostrato un grande successo per le ultime due edizioni della Coppa del Mondo, senza pacchetti rimasti invenduti”, ha detto il direttore del marketing Fifa Thierry Weil. “Tuttavia, abbiamo pensato che fosse il momento di cambiare”.

Commentando le ragioni del cambiamento, Weil ha spiegato: “La domanda c’è. Avendo osservato la nostra attuale struttura è apparso chiaro che vi sia un interesse da marchi di ampliare la portata degli impegni Supporter nazionali, non solo per coprire il paese ospitante”.

“L’approccio regionale offre anche un modo più mirato per gli affiliati commerciali a impegnarsi con il loro target di riferimento, offrendo alle aziende che non hanno la voglia o il mezzo per entrare in un accordo di sponsorizzazione globale per acquisire i diritti che coprono una significativa regione geografica. Ad esempio, una società che è interessato nella regione del Sud America può ora acquisire i diritti corrispondenti e non avere per l’acquisto di un pacchetto globale. La proposta di valore è molto più forte”.

Gli Sponsor Fifa che hanno già concordato le offerte per i Mondiali del 2018 e del 2022 sono Coca-Cola, Hyundai-Kia, Gazprom e Anheuser-Busch InBev (Budweiser, Stella Artois, Corona, Becks).