Real-MadridDopo Emirates Airlines e Audi, anche il colosso dell’informatica Microsoft, avrebbe bussato alla porta del presidente del Real Madrid, Florentino Perez, per legare il proprio nome a quello dello stadio Bernabeu. La clamorosa indiscrezione, uscita alla vigilia del clasico di questa sera contro il Barcellona, è stata riportata da El Confidential, secondo cui nei giorni scorsi ci sarebbe stato un primo contatto tra la multinazionale fondata da Bill Gates e la Casa Blanca, che intende reperire parte dei 400 milioni necessari a ristrutturare il Bernabeu dalla cessione dei naming rights.

Tra il colosso di Seattle e il Real Madrid esistono già rapporti di collaborazione. Microsoft e il club blanco hanno infatti realizzato un progetto per  promuovere l’educazione attraverso lo sport e la tecnologia in America Latina, nell’ambito del quale l’azienda presieduta da Bill Gates dona un milione di euro alla Real Madrid Foundation per sviluppare questi programmi.

Ma che la Spagna sia uno dei mercati sui quali Gates intende puntare lo dimostra anche il fatto che appena tre giorni fa il presidente di Microsoft ha effettuato a titolo personale un importante investimento nel Paese iberico, acquistando per 113,54 milioni di euro, il 6% del capitale del gruppo spagnolo Fomento de Costrucciones y Contratas (FCC) diventando così il secondo azionista della compagnia, dopo Esther Koplowitz (che mantiene il 53,9% del capitale attraverso la societa’ B-1998).

Commentando la vendita, il vicepresidente e consigliere delegato di FCC, Juan Bejar, aveva sostenuto che per Bill Gates “la Spagna e’ attraente in termini generali”.