Henry con la maglia dei New York Red Bull
Henry con la maglia dei New York Red Bull

Red Bull punta sulla Premier League per arrivare alla Champions. La società austriaca produttrice del noto energy drink, già presente in modo massiccio nel mondo dello sport, attraverso la scuderia di Formula 1 campione del mondo Red Bull Racing, e anche nel mondo del calcio, essendo proprietaria della franchigia di New York della Major League Soccer (MLS), dove milita l’ex stella di Arsenal e Barcellona, Thierry Henry, e del club della Bundesliga austriaca FC Red Bull Salisburgo, starebbe valutando l’opportunità di rilevare il controllo di un club della massima divisione inglese.

Lo scrive il tabloib inglese Daily Mirror, secondo cui l’obiettivo numero uno di Red Bull sarebbe quello di avere un club in grado di disputare la Champions League, con tutto ciò che questo comporterebbe in termini di ritorni di immagine.Per questo i vertici della società austriaca avrebbero incaricato Ralf Rangnick, direttore sportivo dei Red Bull Salisburgo, nonché dei Red Bull Lipsia (club della terza divisione tedesca), di sondare il mercato inglese alla ricerca di eventuali possibilità di investimento

Rangnick, che fino al 2011 è stato allenatore dello Schalke 04 avrebbe già avuto contatti con diversi club della Premier, anche se l’obiettivo della Red Bull sarebbe quello di acquisire la proprietà di una squadra di Londra o di Liverpool.

Il Mirror ha provato a fare un elenco dei team che potenzialmente potrebbero essere sul mercato. Vediamo quali sono.

EVERTON – Il proprietario Bill Kenwright è alla ricerca di un acquirente di tutto rispetto per il suo club. Il fatto Rangnick fosse stato ad un passo dal prendere la guida tecnica del club e conosce la proprietà aiuta. L’unico intoppo, scrive il tabloid, sarebbe l’eventuale nome del club (Red Bull Everton?!?)

LIVERPOOL – I proprietari americani hanno speso milioni di dollari per acquistare il club e ora si trovano alla prese con un ulteriore ingente investimento per la riqualificazione dello stadio di Anfield. Di fronte a una offerta della Red Bull capace di massimizzare il loro investimento potrebbero prenderla in considerazione. Il brand Red Bull Liverpool avrebbe un appeal mondiale.

CRYSTAL PALACE – In questo caso Red Bull metterebbe le ali all’Acquila (il simbolo della società). Il club con sede a Londra sarebbe molto attraente e non costerebbe nemmeno molto. Avrebbe però bisogno di ingenti investimenti per essere reso competitivo. Red Bull Crystal Palace è un boccone.

WEST HAM – I proprietari sono sempre aperti ad approcci di eventuali investitori e la nuova casa allo stadio Olimpico li rende attraenti troppo. Red Bull West Ham? Non così male.

LEEDS – Il club dello Yorkshire ha una storia, una grande base di tifosi e proprietari che sarebbero pronti a vendere. Red Bull Leeds United? Perché no?

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here